Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Strumenti personali
This is SunRain Plone Theme
Tu sei qui: Home / il museo

Il museo

La sede

86.jpg

La sede del museo, ospitato in un padiglione dell'ex macello comunale, si sviluppa su una superficie di circa 2000 mq e comprende sale espositive, laboratori didattici attrezzati, un settore mostre e un’aula per proiezioni di filmati.

>> continua

allestimento

Il Museo è dotato di tre ampie sale espositive, rappresentative di pianura, collina e montagna.  >> continua

visita virtuale

visita virtuale

galleria fotografica

galleria fotografica
sfoglia la galleria fotografica

collezioni

Tre sono le collezioni che arricchiscono il percorso di visita del Museo di Storia Naturale: zoologica, mineralogica e botanica.

Museo-Storia-Natur._080.jpg

Le collezioni comprendono un cospicuo numero di esemplari che in parte furono lasciati in eredità al museo dal Regio Istituto Tecnico (l’attuale Istituto “Romagnosi”) e in parte sono il frutto del lavoro di raccolta e classificazione di studiosi e appassionati quali il professore Giacomo Trabucco per quanto riguarda le rocce, i minerali, i fossili, gli animali e le piante; il medico e ornitologo Edoardo Imparati per quanto concerne l’ampliamento della raccolta degli uccelli; gli studiosi di flora del piacentino Parmigiani e Pavesi, infine, per gli erbari.

>> continua

in permanenza

Piacenza Oil & Gas Museum - POGaM

Piacenza Oil & Gas Museum  è un percorso museale che racconta il ruolo della provincia di Piacenza nella storia italiana degli idrocarburi. La sequenza cronologica di testi e immagini illustra gli eventi cruciali e i protagonisti dell’epopea petrolifera piacentina.
Piacenza Oil & Gas Museum è un percorso museale che racconta il ruolo della provincia di Piacenza nella storia italiana degli idrocarburi. La sequenza cronologica di testi e immagini illustra gli eventi cruciali e i protagonisti dell’epopea petrolifera piacentina.

La garzaia racconta

Rimane al Museo di Storia Naturale l'installazione di Romano Bertuzzi. Con i suoi oltre sei metri di altezza, questa struttura lignea prende ispirazione dagli alberi che ospitano diverse specie di uccelli lungo le rive del grande fiume Po.
Rimane al Museo di Storia Naturale l'installazione di Romano Bertuzzi. Con i suoi oltre sei metri di altezza, questa struttura lignea prende ispirazione dagli alberi che ospitano diverse specie di uccelli lungo le rive del grande fiume Po.
Share |